23/10/2018 13:52
Vantaggi derivanti dalla pratica della sterilizzazione chirurgica in cani e gatti

Con la sterilizzazione preserviamo la salute dei nostri animali soprattutto se questa viene effettuata precocemente, prima del primo calore nella femmina,  in quanto si annulla la probabilità di contrarre neoplasie ormono-dipendenti che colpiscono la mammella, l'ovaio e l'utero nella femmina, testicoli e prostata nel maschio.

Questa pratica chirurgica  permette di eliminare anche comportamenti indesiderati quali marcatura del territorio, aggressività, tendenza a fuggire, dominanza e vocalizzazioni. Nella femmina la sterilizzazione azzera anche l'insorgenza di piometra, pseudogravidanze e  mastiti da ritenzione di latte.

E' dimostrato inoltre che se l'intervento viene effettuato in età prepubere si riduce anche la tendenza a sviluppare obesità. A dispetto della comune credenza non è assolutamente necessario "far partorire" almeno una volta le femmine prima della sterilizzazione. L'intervento è un atto di responsabilità nei confronti dei nostri animali che ne riduce il rischio di ammalarsi e contrasta il randagismo mediante il controllo delle nascite e migliora la qualità della vita.

Noi riteniamo che la sterilizzazione chirurgica sia da preferire sempre a quella farmacologica per la comprovata pericolosità dei farmaci anticoncezionali nel cane e nel gatto.